Ginevra
Attrazioni

LA FONTANA DI GINEVRA


La principale attrazione del lungolago è una spettacolare fontana, che lascia sconcertati i turisti con un getto di 140 metri rivolto verso il cielo. Creato come semplice valvola di sicurezza della centrale idroelettrica di Coulouvrenière, il Jet d’Eau è diventato uno dei più importanti simboli di Ginevra. I visitatori presenti resteranno incantati da un milione di bolle d’aria. La fontana fu creata casualmente nel 1886, quando fu costruita una centrale idroelettrica per fornire acqua sotto pressione proveniente dal Reno a fontane, abitazioni e stabilimenti della città. Una sera, l’accumulo di pressione costrinse gli ingegneri a installare una speciale valvola limitatrice di pressione. In quel momento nacque il Jet d’Eau, opera d’arte casuale che divenne un’attrazione turistica e fu ben presto trasferita in prossimità del lungolago. Con il passare del tempo, la colonna d’acqua raggiunse nuove altezze. Dal 1951, una stazione di pompaggio automatico fornisce ben 500 litri d’acqua al secondo per un’altezza di 140 metri e con una velocità di 200 km/h (124 miglia orarie).

CATHÉDRALE SAINT-PIERRE


Nel punto più alto, le torri del centro storico offrono un panorama mozzafiato. Inoltre, le sue volte ospitano il sito archeologico più esteso a nord delle Alpi. Eretta nel XII secolo, la Cathédrale Saint-Pierre subì trasformazioni notevoli nel XVI secolo. Le prime pareti furono erette intorno al 1160 e i lavori proseguirono per quasi un secolo. Durante la Riforma del 1535, la cattedrale ospitò i fedeli di religione protestante. I visitatori che non temono l’altezza e desiderano salire i 157 scalini della torre nord sono ripagati da una vista incredibile sulla città e sul lago. Ricordate di visitare il sito archeologico sotto la cattedrale, per apprezzarne i tesori che risalgono all’antichità.

IL MURO DEI RIFORMATORI


Situato lungo le antiche mura della città, il Muro dei Riformatori veglia sul Parc des Bastions. A breve distanza dal Place de Neuve, in un parco di straordinaria bellezza, si rende onore ai più importanti artefici della Riforma protestante in Europa con statue e sculture magnifiche. Il Muro dei Riformatori nel Parc des Bastions è un monumento imponente, dove i principali riformatori sono ritratti con bassorilievi e statue gigantesche di Giovanni Calvino, Guglielmo Farel, Teodoro di Beza e John Knox. Sui lati, si trovano coloro che diffusero la Riforma in Europa. La massima di Ginevra “Post Tenebras Lux” (luce dopo le tenebre) fu incisa nel muro quando divenne il motto del movimento riformatore. Il parco vi accoglie in Place de Neuve con gli edifici dedicati ad arte e cultura situati all’ingresso.

IL PALAIS DES NATIONS


Costruito tra il 1929 e il 1936, il Palais des Nations è la sede europea delle Nazioni Unite, centro della diplomazia mondiale che accoglie oltre 25.000 delegati all’anno. Aperto ai visitatori ogni giorno, l’edificio ospita una serie di opere d’arte grandiose, esposte nelle sue numerose sale. Il Palais des Nations fu appositamente costruito per ospitare la Società delle Nazioni a Ginevra, a seguito di un concorso di architettura internazionale. Fu sede della Società dal 1936 fino allo scioglimento alla fine della Seconda Guerra Mondiale, quando 51 paesi si unirono per formare le Nazioni Unite (ONU). La città di Ginevra accolse l’ONU e il Palais ne divenne la sede europea e attualmente il suo centro più esteso, secondo soltanto alla sede dell’ONU a New York. Ampio quanto la reggia di Versailles, il Palais des Nations ospita numerose opere d’arte e, dal 2009, la splendida “Sala dei diritti umani e dell’alleanza per la civiltà”, con l’affresco sul soffitto donato dal governo spagnolo e realizzato dall’artista Miquel Barcelò.

IL QUARTIERE DI BAINS


Dal 1994 sede del Museo di arte contemporanea (MAMCO), il quartiere di Bains è all’avanguardia per innovazione e sperimentazione nell’arte europea. Negli ultimi due decenni, il quartiere si è trasformato in un’area rinnovata per influenza culturale e vita notturna, che culmina con l’imperdibile “Notte di Bains”, tre volte all’anno. Le innumerevoli gallerie ed esposizione del quartiere di Bains portano l’arte moderna nel cuore di Ginevra. Nella “Notte di Bains”, quindici gallerie e quattro istituti culturali sono aperti al pubblico contemporaneamente a marzo, maggio e settembre. Oltre a ospitare numerosi bistrò alla moda e la famosa discoteca SIP, un edificio industriale convertito, il quartiere di Bains è la destinazione ideale per un appuntamento culturale o una vita notturna frenetica.

CAROUGE - UN VILLAGGIO NELLA CITTÀ


Antica sede di mercato ed ex-provincia della Sardegna, Carouge è Ginevra con un tocco bohémien, il Greenwich Village della città, in cui la “la dolce vita” si unisce all’architettura in stile mediterraneo. Qui potete trascorrere ore vagando per le strade fiancheggiate da bistrò, boutique e gallerie o assaporare l’ambiente vivace attraverso le sue piazze verdeggianti. Distesa sul fiume Arve, l’architettura di Carouge riflette il suo patrimonio sardo e le terrazze ombreggiate le conferiscono un’aria mediterranea. Rilassatevi in compagnia di artigiani, antiquari e artisti oppure trascorrete una serata con i modaioli ginevrini in uno dei bar fashion di Carouge.

L'ESPERIENZA DELL'OROLOGERIA


Ginevra vanta un’antica tradizione nell’orologeria ed è sede della Fondation de la Haute Horlogerie (FHH). Fondata nel 2005 da Richemont Group, Audemars Piguet e Girard-Perregaux, la FHH rappresenta un punto di riferimento della migliore orologeria del mondo. Oltre a offrire un’introduzione sull’argomento, la FHH vi invita a partecipare a uno dei suoi workshop di tre ore nei quali apprenderete le basi dell’orologeria montando e smontando il meccanismo semplice di un orologio. I workshop, che si svolgono nello storico “Palais de l’Athénée”, sono aperti ad amatori e professionisti entusiasti e l’unico requisito richiesto è la passione per gli orologi e l’orologeria.

MONT SALÈVE


Paradiso degli escursionisti, il monte vicino a Ginevra, il Salève, è un ambiente naturale in cui rilassarsi e praticare vari sport, facilmente accessibile tramite cabinovia: con un breve corsa dal centro città vi troverete sulla vetta della montagna. Ammirate la vista semplicemente mozzafiato sulla regione del Lago di Ginevra e scoprite la natura e la pace della montagna. Oltre alle numerose attività per i bambini, troverete una serie di sentieri per escursionisti. La montagna è il terreno ottimale per gli sportivi che desiderano cimentarsi con arrampicata, mountain-bike e paracadute nel sole estivo oppure con racchette da neve e sci da fondo nei mesi invernali.